Sbiancamento Ano - Schiarire la pelle del ano - Interventi di Chirurgia Plastica su misura

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

SBIANCAMENTO DEL ANO

Di cosa si tratta
L'importanza del aspetto estetico piacevole ha raggiunto i livelli mai visti finora. Essere belli è diventata una neccessità per avere una vita lavorativa, sociale e sentimentale soddisfacenti. Chi cura l'aspetto fisico per apparire al meglio in ogni situazione non tralascia niente. Proprio per questo è nata la procedura dello sbiancamento del ano. Anche le parti intime hanno le loro cure. Spesso la zona anale risulta molto più scura rispetto alla pelle del corpo e questo può creare i disaggi emotivi durante i rapporti sessuali. Questa problematica può essere facilmente risolta rivolgendosi alla chirurgia estetica.
Il colore scuro della zona anale dipende dalla pigmentazione (o melasma) della zona, schiarendo la pelle che circonda l'ano si ha il colorito della parte più uniforme. Il risultato è particolarmente apprezzabile sulle pelli chiare. Lo sfintere anale scurisce principalmente a causa dei rifiuti corporei. Tuttavia, l’ano può cambiare il proprio colore anche a causa delle fluttuazioni ormonali, sia negli uomini che nelle donne. Anche la depilazione agisce negativamente sulla colorazione delle parti intime.

La procedura di sbiancamento anale può essere effetuata in due modi:
  1. mediante l'applicazione di una crema-peeling nella  zona anale;
  2. con l'aiuto del laser.

Come funziona lo sbiancamento anale

La melanina, una  sostanza chimica prodotta naturalmente dal nostro corpo, con il passare del tempo scurisce il  colore della pelle. Più melanina  viene prodotta, più scura diventa la pelle. Alcune sostanze chimiche inibiscono  la produzione della melanina. Questi agenti chimici, applicati sulla zona interessata, rallentano la produzione della melanina e in questo modo permettono alla pelle di avere il colorito più chiaro ed uniforme. Si raggiunge lo schiarimento della pelle anche mediante l'uso del laser. Il laser colpisce la parte più superficiale della pelle, ossidando il pigmento e diminuendone la concentrazione, schiarendo in questo modo la parte trattata.

Il trattamento è doloroso?
Se il trattamento dello sbiancamento anale viene eseguito con la crema-peeling alcuni minuti prima del trattamento sulla zona da trattare viene applicata una crema anestetica.
Se invece il trattamento viene eseguito con il laser, la parte da trattare sarà anestetizzata localmente mediante una piccola iniezione.
In entrambi i casi non si sentirà nessun dolore, al massimo un leggero fastidio.

Sbiancamento anale: è sicuro?
Alcune creme usate per lo sbiancamento della zona anale contengono le sostanze aggressive, pertanto l’uso eccessivo e prolungato può provocare le complicazioni. Per questo si consiglia rivolgersi sempre al medico estetico per evitare qualsiasi tipo di inconveniente. Lo sbiancamento anale è sicuro se si utilizza il prodotto giusto. Il medico saprà scegliere il prodotto appositamente formulato per lo sbiancamento anale più adatto alla tipologia della pelle del paziente.
Il trattamento con il laser viene eseguito sempre dal personale medico specializzato e pertanto non presenta rischi rispetto ai trattamenti fai-da-te.












 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu