Rinoplastica - Chirurgia Estetica del naso - Correzione della forma e della dimensione del naso - Più belli e felici con interventi di chirurgia plastica su misura

Vai ai contenuti

Menu principale:

Rinoplastica  - Rimodellamento della forma del naso

La rinoplastica è l’intervento di chirurgia estetica per corregere i difetti del naso e migliorare la respirazione. La rinoplastica consente di modificare la forma e le dimensioni del naso migliorando l’armonia del viso senza però stravolgere la fisionomia.

Il naso è una delle parti più importanti del viso. La forma e grandezza del naso rendono il viso caratteristico. La rinoplastica migliora l’aspetto estetico del naso e quindi rende il volto più armonico, rispettando le proporzioni del viso e valorizzando i lineamenti e l'espressività. Un intervento di chirurgia plastica di questo tipo è molto sentito a livello psicologico, in quanto eliminando un inestetismo, che spesso è motivo di imbarazzo, agisce positivamente sull'autostima del individuo.

L’obiettivo della rinoplastica è quello di raggiungere un eccellente risultato più naturale possibile in accordo con la fisionomia e le esigenze del paziente rispettando l'integrità funzionale del naso. L’intervento di rinoplastica può essere eseguito in concomitanza ad altri interventi per migliorare l'aspetto generale del volto (profiloplastica). Il risultato della rinoplastica è permanente.

Per un naso su misura dall’aspetto naturale.

La piramide nasale deve essere osservata nel contesto del volto e si deve armonizzare con gli zigomi, il mento e le labbra. Non esiste un canone del naso ideale, ogni viso è unico e di conseguenza ogni naso è unico. La rinoplastica persegue il raggiungimento di un’armonia d'insieme. Talvolta si associa alla rinoplastica una correzione delle labbra o del mento, o di più di un organo (profiloplastica).
Esistono diverse tecniche chirurgiche di rinoplastica per ottenere l’effetto desiderato, è quindi fondamentale che esprimersi chiaramente e dire esattamente cosa si desidera modificare e quali risultati si vogliono ottenere, in modo che il chirurgo plastico possa procedere con la tecnica più appropriata per il caso.

L’intervento di rinoplastica è molto meno doloroso che in passato, con le tecniche moderne il dolore post-operatorio è molto modesto che si risolve con l'assunzione di farmaci antidolorifici. La rinoplastica non lascia cicatrici visibili, perché nella maggior parte dei casi le incisioni vengono effettuate all’interno del naso.

L’obiettivo della rinoplastica, dunque, non è solo estetico, spesso si interviene anche per i motivi funzionali, per ripristinare la corretta respirazione, per correggere il setto nasale deviato (settoplastica), o per ricostruire il naso dopo un trauma. La respirazione corretta determina la salute generale del corpo in quanto il giusto apporto del ossigeno aiuta l'organismo preservare l'integrita di cellule e organi. Una cattiva ossigenazione del organismo porta inevitabilmente alla difficoltà di concentrarsi, alla stanchezza e sonnolenza cronica durante il giorno e al peggioramento della qualità del sonno.

L'intervento della rinoplastica è consigliato, in caso di:

  • Naso troppo grande e sproporzionato rispetto al resto del viso
  • Naso con gibbi o gobbe (sia cartilaginee, che ossee) sul naso
  • Naso eccessivamente grosso/largo, visto frontalmente
  • Punta del naso grossa, larga o carnosa
  • Punta del naso cadente o prominente
  • Narici del naso sono troppo larghe
  • Punta del naso schiacciata
  • Naso storto e/o ricurvo
  • Naso asimmetrico
  • Setto nasale deviato
  • Difficoltà respiratorie
  • Columella deviata o procedente
  • columella retratta e labbro superiore corto
  • Correzione degli interventi precedenti di rinoplastica

La rinoplastica, per fini estetici, può essere realizzata dopo i 16 anni di età, quando termina lo sviluppo osseo. All'intervento di rinoplastica ricorrono sia uomini, che donne. Spesso l’operazione viene abbinata ad altri interventi di chirurgia estetica del viso, del corpo o del seno.

Durata intervento
L’intervento di rinoplastica dura un paio di ore, in day hospital; in alcuni casi, il chirurgo plastico può richiede 1 notte di degenza presso la clinica privata.

Decorso post operatorio

La rinoplastica moderna è molto meno invasiva rispetto al passato, e consente un veloce ritorno alla vita sociale. Gli edemi e le ecchimosi saranno assenti o poco visibili e in ogni caso scompariranno progressivamente nell'arco di 3-10 giorni. Al termine dell’intervento di rinoplastica viene applicato il gesso da tenere per qualche giorno (serve ad evitare il gonfiore) e, raramente, i tamponi nasali. I tamponi, in ogni caso, consentono di respirare agevolmente. È possibile tornare alle attività lavorative dopo massimo 7 giorni.
Per 1 mese circa si consiglia di stare a riposo e evitare di praticare lo sport e gli sforzi eccessivi. Il risultato della rinoplastica può dirsi definitivo dopo 6-8 mesi, anche se già dopo 30 giorni i tessuti sono sufficientemente stabili. La durata dei processi della guarigione è soggettiva e varia da soggetto a soggetto.

Tecniche chirurgiche di Rinoplastica

Il rimodellamento del naso avviene su misura, dopo un attento studio dei parametri e dell’armonia facciale nell'insieme. Il risultato si ottiene riducendo ed rimodellando lo scheletro cartilagineo ed osseo. Le incisioni vengono fatte all’interno delle narici, senza lasciare cicatrici visibili. Solo nel caso di correzione delle narici si ricorre a piccole incisioni esterne che scompariranno a guarigione completa.
Raramente, nei casi specifici, può essere praticata la tecnica della rinoplastica aperta, consente un livello di precisione più alto, poiché, in quanto, le strutture nasali da modificare sono facilmente visibili.












Torna ai contenuti | Torna al menu