Mastopessi con o senza protesi - Risollevamento del seno con la chirurgia estetica - Più belli e felici con interventi di chirurgia plastica su misura

Vai ai contenuti

Menu principale:

MASTOPESSI - LIFTING DEL SENO FEMMINILE
RINGIOVANIMENTO DELLE MAMMELLE











Di cosa si tratta
L'intevento di mastopessi, più comunemente noto come lifting del seno, è un'operazione molto richiesta in chirurgia estetica. La mastopessi è indicata per le donne che desiderano risollevare un seno cadente o ridurre e modificare la forma e le dimensioni dell’areola.
Il seno della donna può subire le variazioni nel tempo, fattori che incidono maggiormente sono:  caratteristiche della pelle, componente adiposa, componente ghiandolare,  gravidanze, allattamento, drastici e repentini dimagrimenti,  invecchiamento, menopausa, ecc.
Il trattamento chirurgico della mastopessi mammaria consiste nella esportazione della pelle in eccesso, nel posizionamento della ghiandola in una posizione più alta, nella  ricollocazione del complesso areola-capezzolo in una posizione  superiore e nell’eventuale inserimento di protesi.
Il   lifting del seno o mastopessi è  un intervento molto sicuro, poco doloroso, eseguibile in day-hospital e  caratterizzato da tempi di recupero post-operatori rapidi, a condizione  però che venga eseguito da uno specialista in chirurgia plastica  all’interno di strutture autorizzate.

Il lifting del seno è particolarmente indicato per donne con seni non troppo grandi ma cadenti, nel caso di seni molto abbondanti il risultato estetico ottenuto può venire successivamente compromesso dagli effetti della gravità. Quindi per i seni molto voluminosi e pesanti si consiglia la mastoplastica riduttiva.

Durante la visita
Prima di procedere all’intervento di lifting del seno è necessario  sottoporsi ad un’accurata visita durante la quale il chirurgo esaminerà  le dimensioni e la forma del seno, dell’areola e del capezzolo nonché la  qualità e le caratteristiche dei muscoli e dei tessuti mammari, la forma e la misura del seno  più adatta alla vostra conformazione fisica e la tecnica chirurgica più  appropriata. La   mastopessi infatti è particolarmente indicata per  donne con seni piccoli e cadenti che abbiano mantenuto parte del volume  originario, mentre nel caso di seni molto grandi o che abbiano perso in  tutto o in parte il loro volume è consigliabile associare alla  mastopessi un intervento di mastoplastica additiva o riduttiva allo  scopo di ridare forma, volume e compattezza al seno.
Durante la visita il chirurgo dovrà valutare il vostro stato di salute  attuale e pregresso in modo da escludere la presenza di complicazioni  (pressione alta, problemi di cicatrizzazione o di coagulazione) che  potrebbero influire sul risultato finale dell’intervento. Il medico prescriverà gli analisi da fare prima del intervento.

Intervento
A seconda che si tratti di piccole, medie o grandi  mastopessi, le incisioni possono essere effettuate solo  intorno all'areola o anche scendere verticalmente fino al solco sottomammario  e lungo la piega inferiore del seno (cosiddetta incisione a "T" rovesciata).  La mastopessi lascerà cicatrici permanenti che  resteranno comunque nascoste all'interno del reggiseno o del costume da  bagno.
Durata del intervento di mastopessi varia da un'ora e mezzo fino a tre ore circa.  
L’intervento di lifting del seno viene generalmente eseguito in  anestesia locale con sedazione (ciò significa che la paziente sarà sveglia, ma rilassata e insensibile al dolore) in  regime day-hospital.
Una volta finito l'intervento la parte trattata viene medicata e faciata con le bende elastiche. Dopo una settimana circa ci sarà la visita di controllo e la fasciatura verrà sostituita con il reggiseno di tipo sportivo. I punti verranno rimossi dopo 7-14 giorni, sarà il medico a decidere il momento più opportuno per togliere i punti di sutura.

Decorso Post-operatorio
I primi 2-3 giorni dal intervento di   mastopessi il paziente dovrà rimanere a riposo. Dopo l'operazione potranno apparire gonfiore ed ecchimosi intorno alla zona trattata, è una reazione del organismo del tutto naturale. Il ginfiore diminuerà progressivamente fino a scomparire del tutto nel arco di 10-20 giorni. A partire dal terzo  giorno si potrà riprendere a svolgere le attività quotidiane evitando gli sforzi eccessivi. E'assolutamente da evitare saune, bagni turchi e l'esposizione ai raggi UV. Dopo  7-10 giorni si potra riprendere l'attività lavorativa se non  eccessivamente faticosa. Dopo 30 giorni si potrà riprendere tutte le attività, anche quella sportiva.

Rischi
Le complicanze che, seppur rare, si possono verificare a seguito di un   intervento di lifting del seno, sono: infezioni,  sanguinamenti eccessivi, formazione di cicatrici cheloidee, lieve asimmetria mammaria e  alterazioni della sensibilità parziale o totale dell’areola e del capezzolo.
E’ importante ricordare che al termine dell’intervento di mastopessi  residueranno delle cicatrici lungo le linee di incisione che nel tempo  andranno ad assottigliarsi e schiarirsi ma non scompariranno mai del  tutto.
E’ consigliato alle fumatrici di ridurre l’uso di sigarette  perché il fumo può aumentare il rischio di complicanze e causare ritardi  di guarigione.
            
                
              
                               
                                         
           
Torna ai contenuti | Torna al menu