Sostanze inientabili per correggere gli inestetismi cutanei nella medicina e chirurgia estetica - Interventi di Chirurgia Plastica su misura

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

FILLERS - INIEZIONI CUTANEE - ACIDO IALURONICO - BOTULINO

Il filler è una sostanza iniettabile nel tessuto sottocutaneo per correggere imperfezioni della pelle, ritoccare inestetismi del viso come rughe o cicatrici, e creare e/o ripristinare i volumi perduti.

La parola "filler" significa "riempimento": queste sostanze vengono infatti iniettate nel derma per eliminare i diffetti della pelle.

L'uso dei filler è indicato nelle seguenti circostanze:
  • Riempire e spianare le rughe del contorno occhi (le cosiddette zampe di gallina) e della bocca
  • Aumentare il volume di labbra sottili
  • Rimodellare la forma delle labbra
  • Correggere le rughe naso-labiali
  • Plasmare forma e dare volume di zigomi
  • Rimodellare mento sfuggente
  • Spianare le rughe della fronte
  • Riempire pieghe e depressioni tipiche dell'invecchiamento
  • Riempire cicatrici

Tipi di fillers

Esistono diversi tipi di fillers: sempre maggiore uso di fillers ha spinto gli studiosi a ricercare soluzioni sempre più innovativi, efficaci e sicuri.
Il filler all'acido ialuronico è sicuramente quello più utilizzato per contrastare le rughe ed idratare la pelle in profondità, effetto che si ottiene è del tutto naturale.
I fillers al collagene sono sostanze riempitive piuttosto richieste nel settore della medicina e chirurgia estetica. Le punture di collagene trovano indicazione nell'aumento del volume di labbra e nel riempimento di cicatrici. Anche qui l'effetto è molto naturale.
Esiste, poi, un'altra categoria di filler, in grado di dare il volume agli zigomi, mento e labbra mediante l'inserimento sottopelle di vere e proprie protesi non riassorbibili (filler permanenti). Questi tipi di fillers si usano per un rimodellamento più deciso e duraturo, quando gli inestetismi da correggere sono maggiori.

Il vantaggio dei fillers è l'immediatezza del risultato ed assicura un'espressione del volto molto naturale. Questo aspetto è apprezzato dai pazienti in quanto si ottengono significativi miglioramenti sin da subito.
   La durata dell'effetto dei filler è influenzata dalle abitudini di vita (fumo, stress, grado di attività fisica, esposizione ai raggi UV ecc.) del paziente, dal tipo di filler prescelto e dalla zona in cui la sostanza viene iniettata. Fatta eccezione per le iniezioni di filler permanenti (non riassorbibili), l'iniezione va ripetuta dopo 6-10 mesi per mantenere il risultatao ottenuto.

Tipi di fillers

Nella tabella sotto sono riportati i principali tipi di fillers attualmente utilizzati in medicina estetica.










CLASSIFICAZIONE CHIMICA DEI FILLERS


Filler naturali

Filler sintetici
Ulteriore classificazione
FILLER BIOLOGICI
(temporanei)
FILLER SINTETICI (permanenti)
FILLER PARZIALMENTE SINTETICI (semipermanenti)
Caratteristiche generali 

  • Vengono completamente riassorbiti dal organismo (progressivamente metabolizzati)
  • Durata dell'effetto variabile da 4 a 10 mesi
  • Sono particolarmente indicati per riempire le rughe del contorno occhi e bocca
  • Non richiedo un tempo di recupero: dopo le iniezioni è possibile riprendere le normali attività quotidiane
  • Sono ben tollerati dalla pelle (soprattutto quello all'acido ialuronico)
  • Assicurano un effetto naturale
  • Sono particolarmente indicati per ringiovanire l'estetica del volto
  • Sono permanenti (non riassorbibili)
  • Indicati per correggere inestetismi della pelle molto più marcat
  • Il riassorbimento del è piu lento
  • Durata fino a 3 anni
  • Indicati per aumentare il volume di labbra, mento, zigomi e per mascherare depressioni profonde cutanee


 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu